Archivi categoria: Attualità

Lanzada: Concerto bandistico in Miniera alla “Bagnada

Sabato 5 aprile il camerone centrale della Miniera della Bagnada di Lanzada sarà l’anfiteatro del concerto del Corpo Bandistico di Castione Andevenno, diretto da Alessandro Pacco.
L’esibizione è alle ore 15, con ritrovo al presidio a partire dalle ore 14.
Si consigliano abbigliamento e calzature adeguate alla temperatura interna della miniera (circa sette gradi).
L’ingresso è gratuito, con prenotazione entro il 3 aprile presso il comune di Lanzada (0342.453243 int. 4) o il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco (0342.451150).
A partire dalle ore 13,30 è previsto il servizio navetta dalla frazione di Tornadri.
Fonte: Comune di Lanzada

fonte: http://www.valtellinamobile.it

Lanzada: Un defibrillatore davanti alla farmacia

Da pochi giorni Lanzada è un paese “cardioprotetto”. Sì, perché all’esterno della centrale Farmacia di Rodolfo Orseniga, che la gestisce da quarant’anni, è stato posizionato un defibrillatore automatico (Dae) a disposizione della popolazione residente e turistica.
«Abbiamo voluto aderire alla proposta giuntaci tramite Federfarma, il sindacato dei farmacisti privati – precisa Alberto Orseniga, figlio del titolare – che ha concordato con l’Areu 118 lombarda questa iniziativa tesa a raggiungere e coprire le località più di frontiera, distanti almeno una ventina di minuti dai pronto soccorso. È vero che a Chiesa c’è una postazione di soccorso gestita dai volontari della Croce Rossa cui pure io faccio parte, ma è anche vero che non è attiva tutti i giorni, h 24».
Per questo la famiglia Orseniga ha deciso di aderire al progetto insieme, in provincia, solo alla farmacia comunale di Valmasino, e, allo scopo, Alberto Orseniga ha partecipato a un apposito corso di formazione per l’utilizzo dello strumento.

Fonte: http://www.laprovinciadisondrio.it

Valmalenco: Presentazione del “dipinto svelato” dopo 500 anni

Venuto alla luce dopo 500 anni, il documento dipinto in piazza SS. Giacomo e Filippo apre una pagina inedita della storia della Valmalenco.
Sarà presentato al pubblico venerdì 3 gennaio alle ore 21, presso la sala Teca di Chiesa Valmalenco, il dipinto venuto alla luce, dopo cinque secoli, sulla facciata della ex casa parrocchiale di Chiesa, durante i recenti lavori di restauro dell’edificio

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1442146602679969/

Fonte: http://www.valtellinamobile.it

Valmalenco: in compagnia di Babbo Natale

Martedì 24 dicembre alle 15,
Lanzada in piazza del Magnan, racconto di Natale in compagnia di Babbo Natale. A seguire cioccolata per tutti.

Martedì 24 dicembre 2013 dalle 17:00 alle 20:00
Babbo Natale per le vie del paese di Caspoggio
Alla sera della Vigilia distribuzione di dolci per bambini a cura di Babbo Natale

Mercoledì 25 dicembre 2013 alle 16:00
Hai un regalo per me? A Chiesa in Valmalenco Babbo Natale per le vie del centro.

Fonte: http://www.eventi-netweek.it

Valmalenco: Nicole Agnelli, dalla Valtellina alla Coppa del Mondo: “Felicissima!”

Valtellinese di Caspoggio, classe 1992, anche lei martoriata dagli infortuni, in passato, ma già sul podio due volte ai Campionati italiani jr. nel 2009, a 17 anni, in gigante e superG, grande talento nelle discipline tecniche, Nicole si è rilanciata lo scorso marzo vincendo il titolo nazionale tra le “giovani” in slalom e piazzandosi sesta “tra le grandi”. La convocazione è frutto anche dei due podi tra le porte larghe, i primi della sua carriera, ottenuti in Coppa Europa a Levi ed Andalo Paganella (due terzi posti) nelle ultime tre settimane.

Fonte e dettagli: http://www.neveitalia.it

Lanzada: Messa in miniera al lume del carbonio

Da quando è stata aperta al pubblico come Museo Miniera, la Bagnada ha ospitato una serie di concerti, ma mai, prima d’ora, il camerone centrale situato al primo livello seminterrato aveva visto la celebrazione di una Messa. Nel mese di Ottobre scorso, invece, in onore della patrona dei minatori, Santa Barbara, e in ricordo di Francesco Bedognè, l’esperto di minerali per antonomasia della provincia di Sondrio, mancato tragicamente la scorsa estate, il camerone ha ospitato l’altare su cui don Claudio Rossatti, parroco di Lanzada, caschetto in testa, ha celebrato la Messa a lume di carbonio, la lampada dei minatori, al posto della classica candela.

Appoggiata all’altare, la stele in serpentino raffigurante Santa Barbara che l’amministrazione comunale, guidata da Marco Negrini, ha commissionato all’artista locale Antonella Mauri e che è stata benedetta appena prima di essere collocata nella grotta ricavata dentro la “riservetta”, ovvero il braccio della miniera, nei pressi del suo ingresso, a 1.480 metri, dove venivano custoditi gli esplosivi protetti da una porta stagna, pesantissima, appartenuta nientemeno che a un sommergibile.

fonte: laprovinciadisondrio.it