Archivi categoria: Attualità

Valmalenco: Presentazione del “dipinto svelato” dopo 500 anni

Venuto alla luce dopo 500 anni, il documento dipinto in piazza SS. Giacomo e Filippo apre una pagina inedita della storia della Valmalenco.
Sarà presentato al pubblico venerdì 3 gennaio alle ore 21, presso la sala Teca di Chiesa Valmalenco, il dipinto venuto alla luce, dopo cinque secoli, sulla facciata della ex casa parrocchiale di Chiesa, durante i recenti lavori di restauro dell’edificio

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1442146602679969/

Fonte: http://www.valtellinamobile.it

Valmalenco: in compagnia di Babbo Natale

Martedì 24 dicembre alle 15,
Lanzada in piazza del Magnan, racconto di Natale in compagnia di Babbo Natale. A seguire cioccolata per tutti.

Martedì 24 dicembre 2013 dalle 17:00 alle 20:00
Babbo Natale per le vie del paese di Caspoggio
Alla sera della Vigilia distribuzione di dolci per bambini a cura di Babbo Natale

Mercoledì 25 dicembre 2013 alle 16:00
Hai un regalo per me? A Chiesa in Valmalenco Babbo Natale per le vie del centro.

Fonte: http://www.eventi-netweek.it

Valmalenco: Nicole Agnelli, dalla Valtellina alla Coppa del Mondo: “Felicissima!”

Valtellinese di Caspoggio, classe 1992, anche lei martoriata dagli infortuni, in passato, ma già sul podio due volte ai Campionati italiani jr. nel 2009, a 17 anni, in gigante e superG, grande talento nelle discipline tecniche, Nicole si è rilanciata lo scorso marzo vincendo il titolo nazionale tra le “giovani” in slalom e piazzandosi sesta “tra le grandi”. La convocazione è frutto anche dei due podi tra le porte larghe, i primi della sua carriera, ottenuti in Coppa Europa a Levi ed Andalo Paganella (due terzi posti) nelle ultime tre settimane.

Fonte e dettagli: http://www.neveitalia.it

Lanzada: Messa in miniera al lume del carbonio

Da quando è stata aperta al pubblico come Museo Miniera, la Bagnada ha ospitato una serie di concerti, ma mai, prima d’ora, il camerone centrale situato al primo livello seminterrato aveva visto la celebrazione di una Messa. Nel mese di Ottobre scorso, invece, in onore della patrona dei minatori, Santa Barbara, e in ricordo di Francesco Bedognè, l’esperto di minerali per antonomasia della provincia di Sondrio, mancato tragicamente la scorsa estate, il camerone ha ospitato l’altare su cui don Claudio Rossatti, parroco di Lanzada, caschetto in testa, ha celebrato la Messa a lume di carbonio, la lampada dei minatori, al posto della classica candela.

Appoggiata all’altare, la stele in serpentino raffigurante Santa Barbara che l’amministrazione comunale, guidata da Marco Negrini, ha commissionato all’artista locale Antonella Mauri e che è stata benedetta appena prima di essere collocata nella grotta ricavata dentro la “riservetta”, ovvero il braccio della miniera, nei pressi del suo ingresso, a 1.480 metri, dove venivano custoditi gli esplosivi protetti da una porta stagna, pesantissima, appartenuta nientemeno che a un sommergibile.

fonte: laprovinciadisondrio.it

Lanzada : torna il Presepe vivente

Il presepe rivive per la ventiduesima volta. La parrocchia di Lanzada anche quest’anno ha organizzato l’attesa rappresentazione che quest’anno seguirà il tema della fede lanciato da Papa Benedetto XVI. Il presepe andrà in scena, nei prati della frazione Vetto, lunedì 24 dicembre alle 20.45; giovedì 27 alle 20.45 e in replica alle 21.15; domenica 30, alle 18 in replica alle 18.30; mercoledì 2 gennaio alle 20.45 e 21.15; sabato 5 alle 18 e alle 18.30.

scarica il pieghevole

fonte: www.sondrioevalmalenco.it

Valmalenco: i Valmalenchini hanno aiutato Vernazza…

Un paese intero salvato da due operai valtellinesi.

Era necessario, tra le altre cose, liberare il tunnel del torrente Vernazzola che passa sotto il paese dei detriti accumularti dall’alluvione del 25 ottobre 2011.

Erano necessari dei mezzi speciali. Sono arrivati dalle miniere Imi Fabi della Valmalenco e per raggiungere il paese hanno dovuto costruirsi un ponte provvisorio smuovendo la terra esondata.

Ma le macchine non bastano e allora ecco che in cabina arrivano sempre dalla Valmalenco Roberto Agnelli e Marcello Guerra, due minatori che per otto giorni hanno lavorato giorno e notte, concedendosi poche ore di sonno.

In paese li hanno conosciuti tutti e sanno che è solo grazie a loro se Vernazza è tornata a respirare. Sono di poche parole Marcello, 41 anni, e Roberto, 50 anni, tutti e due di Chiesa in Valmalenco. E allora preferiscono far vedere quello che hanno fatto, piuttosto che parlare: «Il tunnel del Vernazzola lo abbiamo liberato in due giorni, così ora l’acqua può scorrere al mare. Tutto ha avuto inizio da qui. L’effetto tappo ha dirottato le acque in centro al paese e il fango si è infilato ovunque».

Nella foto Roberto sulla pala più piccola – la “Toto T 150″ – che è stata la prima ad entrare in azione. I minatori della Imi Fabi la chiamano “la nonna” e per Santa Barbara brindano in suo onore. C’è chi in miniera la dava per spacciata e lei invece a Vernazza, in piena emergenza, si è difesa come una leonessa.

La montagna ha teso la mano al mare.

Da vedere l’interessante servizio sul sito della Radio Tevisione della Svizzera Italiana sull’impresa dei Valtellinesi.

Fonte: www.laprovinciadisondrio.it

Ponte in Valtellina: Sagra di San Maurizio il 16-17 settembre

Venerdì 16 settembre alle 20.30 è prevista la “Serata Rock” con il concerto dei gruppi “Hola Joe” e “Gang Band”. Per l’occasione sarà attivo il servizio bar con grigiala mista, patatine, frittelle di mele. Sabato 17 settembre si terrà, a partire dalle 19.30, la sagra tradizionale con una cena a base di prodotti tipici e l’accompagnamento dell’orchestra “Andrea e la band del cuore”. Durante la serata ci sarà l’estrazione del biglietto vincente della “Lotteria di San Maurizio 2011”.

fonte: www.vaol.it