Archivi categoria: Società

Valmalenco: “M’illumino di meno”

Ristoratori, albergatori e titolari di pubblici esercizi della Valmalenco si sono impegnati nella giornata del risparmio energetico ‘M’illumino di meno’, che si e’ svolta venerdì 12 febbraio, su iniziativa della popolare trasmissione radiofonica ‘Caterpillar’, in onda sulle frequenze di Radio2. Dunque, cena e conversazione a lume di candela nei locali aderenti all’iniziativa, riconoscibili dalla locandina promozionale realizzata ad hoc ed esposta nelle vetrine.

fonte: Caterpillar Rai.it

Chiesa in Valmalenco: Coppa d’Europa di snowboard e sci alpino per sordi

Come gia annunciato precedentemente ( link ) l’associazione Sportiva Silenziosa Valtellinese organizza per la prima volta in Valmalenco la Coppa Europa dei silenziosi di sci alpino e snowboard.
I giochi si svolgono sulle piste del Palù dal 26 al 28 febbraio.

Per il programma e altri dettagli:

http://www.sondrioevalmalenco.it/home.jsp?idrub=3787

Valmalenco: prosegue la metanizzazione

E’ stato appaltato il secondo lotto, che prevede la posa del tratto di tubazione dalla frazione di Mossini al comune di Torre di Santa Maria.

La realizzazione dell’opera – che si aggiunge a quella già esistente nel fondovalle, di cui beneficiano gli altri comuni dell’ente comprensoriale e il capoluogo – è espressione della volontà, da parte delle istituzioni, di offrire un contenimento dei costi alle famiglie e alle imprese, nonché di tutelare l’ambiente.

fonte e dettagli: vaol.it

Berbenno di Valtellina: Sagra di San Bello

Nel periodo compreso tra il 5 e il 14 febbraio ritorna a Monastero di Berbenno la festa popolare di origine medioevale istituita per festeggiare San Benigno De’ Medici soprannominato San Bello, fondatore del Monastero

La sagra è una festa popolare di origine medioevale istituita per festeggiare San Benigno De’ Medici (soprannominato San Bello), fondatore del Monastero.
Una celebrazione religiosa e una processione aprono la festa che prosegue, con concerti bandistici e un grande banchetto a base di polli bolliti.
Anche quest’anno ci sarà la possibilità di gustare il tipico menù di S. Bello con il locale vino Maroggia direttamente all’interno degli stand riscaldati o presso il ristorante locale

fonte e dettagli: www.valtellina.it

Valtellina: Freddo record in Valle

Gli esperti del Centro Nivometeorologico Arpa di Bormio lo avevano ampiamente previsto: gli ultimi giorni di gennaio ed i primi del mese di febbraio sarebbero stati decisamente freddi.

Previsione che era supportata, per così dire, anche dalla tradizione e sono in molti a ritenere che la saggezza popolare abbia un qualche fondamento: questi sono “i giorni della merla”, quelli che vengono ritenuti i più freddi. Anche quest’anno la tradizione non ha sbagliato. Gli ultimi quattro giorni sono quelli che hanno fatto registrare le temperature più basse della stagione. In particolare per Livigno e Santa Caterina Valfurva che ieri mattina si sono svegliate con quasi -30°.

fonte e dettagli ilgiorno.ilsole24ore.com

Don Quadrio verso la Beatificazione

La Diocesi e, in particolare, la Valtellina potrebbero presto avere la gioia di festeggiare la beatificazione di monsignor Giuseppe Quadrio, sacerdote originario di Vervio morto 46 anni fa. Sabato, il Papa Benedetto XVI contestualmente alla firma dei decreti inerenti i Papi Giovanni Paolo II e Pio XII, ha riconosciuto “le virtù eroiche” anche del sacerdote valtellinese, nato il 28 gennaio 1920 e morto, appena 41enne, il 23 ottobre 1963.

Valtellina: Wwf promuove i distributori dell’acqua

In due incontri successivi tenutisi con gli assessori all’Ambiente dei comuni di Talamona e Morbegno il Wwf ha chiesto un impegno per realizzare, in tempi brevi, anche in Valtellina, la prima “Casa dell’acqua”

Non sono iniziative commerciali: si tratta di piccole strutture di erogazione, che ospitano un impianto in grado di fornire gratuitamente o con un modesto contributo economico acqua al naturale, leggermente gassata, a temperatura ambiente o leggermente refrigerata.

Dettagli: ilgiorno.ilsole24ore.com e laprovinciadisondrio.it

Valmalenco: tempo di “gabinat”!!

La Valmalenco si prepara a festeggiare la ricorrenza del Gabinat.
La parola dialettale “gabinat” deriva dal tedesco gabe-nacht (notte dei doni) e indica il giorno dell’epifania. Sin da tempi antichissimi e secondo una tradizione importata probabilmente dalla Baviera, vige l’usanza tra gli abitanti di molti centri della Valle di darsi il saluto pronunciando l’espressione “gabinat”. Il primo tra i due che riesce a pronunciare la parola, secondo l’usanza, avrebbe il diritto a ricevere un dono dall’altro.
Il “gabinat” parte dai vespri della vigilia e dura fino al tardo pomeriggio del 6 gennaio, il malcapitato che dovesse perdere avrà poi tempo fino al 17 gennaio, giorno di San Antonio in cui inizia il carnevale, per poterlo saldare.
Questa tradizione rimane viva ancor oggi tra i bambini i quali preparano e adottano ogni tipo di stratagemma per poter cogliere di sorpresa la persona da loro prescelta e poter pronunciare per primi il “gabinat”.

Valtellina e Valchiavenna: Concorso dei Presepi 2009-2010

Anche per le festività natalizie 2009/2010, la Provincia di Sondrio ha bandito lo speciale concorso presepi. Il Concorso, indetto dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Sondrio è aperto a tutti: privati e associazioni. I partecipanti dovranno iscriversi alla selezione entro e non oltre il 30 dicembre 2009 inviando alcune fotografie dell’allestimento al Settore Cultura della Provincia di Sondrio in via XXV Aprile n.22 23100 Sondrio.

I progetti, inoltre, potranno essere consegnati a mano all’Ufficio Protocollo, sempre in via XXV Aprile al piano terra di Palazzo Muzio. Ai fini della validità dell’iscrizione farà fede il timbro postale e/o di protocollo. Tutti i Presepi in concorso saranno esaminati da un’apposita commissione presieduta dal Presidente della Provincia Massimo Sertori e costituita dall’Assessore alla Cultura Costantino Tornadù e dal Dirigente Evaristo Pini. La cerimonia di premiazione delle Natività più originali e suggestive si terrà martedì 12 gennaio 2010 alle ore 17.00 presso la Sala Consiglio di Palazzo Muzio. Tutti i partecipanti all’iniziativa sono invitati a prendere parte alla serata nel corso della quale saranno svelati i nomi dei vincitori. Ogni partecipante, privato e/o associazione, in0ltre, riceverà un attestato a ricordo dell’iniziativa.
Ufficio Stampa Provincia di Sondrio