Archivi categoria: Spettacoli

Lanzada : c’è musica per tutti in alta quota

Chi pensa alle montagne solo come luoghi di sterminati silenzi resterà sorpreso dal weekend del 6 e 7 agosto sul massiccio del Bernina, al confine italosvizzero. A quota 2.813, nel comune di Lanzada, in Valmalenco, sorge il rifugio Marinelli-Bombardieri, dove i giovani del Cai di Sondrio hanno organizzato Armonie del Bernina, due giorni di incontri, concerti, escursioni su un balcone sul tetto del mondo, circondati da vette sempre innevate.

fonte: ricerca.repubblica.it

Valmalenco: Ambriajazz – grande musica nei più bei luoghi della valle

Presentata la III edizione del festival organizzato da Comune di Piateda e ForteMente.
L’anteprima è per il 9 luglio a Chiesa Valmalenco, poi undici concerti in una settimana e la chiusura il 6 agosto a Chiuro. Tra i nomi di spicco in cartellone Paolo Angeli & Hamid Drake, Antonello Salis, Giovanni Falzone, Francesco Bearzatti ed Enrico Intra.
Ecco il programma di Ambriajazz, uno dei più noti festival musicali del nostro territorio.

fonte: www.vaol.it

Tirano: accoglie la sua miss il 10 giugno

Tirano accoglie la sua miss. Venerdì 10 giugno in piazza Marinoni è in programma la festa per Ida Maria, la giovane tiranese che è stata eletta Miss Paraguay 2011 e parteciperà alle finali di Miss Italia nel Mondo.
La bellezza nostrana, un metro e 70 di altezza, 20 anni da compiere il 9 agosto, è attesa il 25 giugno a Reggio Calabria per le finali. In quell’occasione sarà accompagnata da mamma Felipa e papà Bruno Franzini, con la sorella minore Jazmin. Ma, prima, Ida Maria ha voluto fare una tappa a Tirano, da dove è partita due anni fa dopo il diploma al liceo artistico di Morbegno, per frequentare l’università in Paraguay.

fonte: www.laprovinciadisondrio.it

Berbenno: teatro venerdì 10 giugno

Presso l’Oratorio S. Giovanni Bosco, sala 4 Torri a Berbenno di Valtellina, la compagnia teatrale di Lanzada “Cantiere Aperto” presenterà l’opera teatrale in 3 atti “Il buio che abbiamo dentro la forza della fragilità “. Venerdì 10 giugno

Compagnia “Cantiere Aperto” di Lanzada

Il gruppo nasce nel 2008 con la conduzione di Davide Benedetti per continuare negli anni seguenti sotto la guida dell’insegnante Graciela Forzatti con lo scopo di dare ad utenti e non utenti della Navicella l’opportunità di sviluppare la libera e spontanea espressione creativa.

fonte: www.valtellina.it

Film: “Sulle tracce della salamandra”

Il regista Pino Brambilla, Presidente della Commissione Cinematografica Centrale del CAI, ha realizzato questo importante documentario che racconta la storia dei minatori e delle donne che fin da giovanissimi, con grandi sacrifici e fatiche, erano impiegati nell’attività mineraria in Valmalenco, per quasi un secolo rivolta principalmente all’estrazione dell’amianto, minerale conosciuto nel medioevo col nome di “lana di salamandra”.

FILARE L’AMIANTO
Si deve a Candida Lena-Perpenti (nel ritratto), nata a Chiavenna nel 1764 dal padre medico Sebastiano Medina-Coeli oriundo di Lecco e da una Battistessa di Gordona, la riscoperta del sistema di filare l’amianto per farne abiti ignifughi per pompieri. Cominciò ad appassionarsi alle scienze naturali nello studio del padre, completando gli studi a Como.

fonte: vaol.it

VALTELLINA: TANTI GLI APPUNTAMENTI INVERNALI TRA MERCATINI, PRESEPI, FIACCOLATE E GRANDI EVENTI

I Mercatini di Natale sono ormai una tradizione anche in provincia di Sondrio con luci e suoni che accompagnano gli ospiti nell’attesa del Natale. Proseguono a Villa di Tirano (18 dicembre), Livigno (fino al 19 dicembre), Lovero (19 dicembre), Sondrio (18/19 e 22/24 dicembre) e Madesimo (ogni sabato e domenica fino al 19 dicembre e tutti i giorni dal 24 dicembre al 6 gennaio).

Non mancano inoltre i Presepi viventi della vigilia di Natale rappresentati in vari borghi e paesi della Valtellina come a Caspoggio, Lanzada, nella frazione Vetto, e Gerola Alta.

O le suggestive fiaccolate, guidate dai maestri di sci nella notte di San Silvestro. E poi, da segnare in agenda, tanti altri appuntamenti, alcuni tradizionali, altri di grande sport.

Eccone alcuni:
Aprica. «Stralunata», gara-raduno in notturna di scialpinismo abbinata a un’uscita con le ciaspole, sempre in notturna (17 febbraio). Lunedì 28 febbraio si rivive invece una delle più antiche e sentite tradizioni locali: il «Sunà da Mars» (suonare a marzo).

Bormio. Appuntamento mercoledì 29 dicembre con la Coppa del Mondo di Sci Alpino con i campioni della velocità sulla mitica pista «Stelvio». La classica discesa libera maschile di fine anno, una delle prove più attese dell’intera stagione, con passaggi mozzafiato su una pista unica al mondo.

Valtellina: Carnevale in diverse località

Tante occasioni di festa tra sfilate di carri allegorici, tradizioni e usanze che richiamano antichi riti.
Il Carnevale, nonostante il rigido clima invernale che non invita ad uscire per le strade e animare piazze e vie, è una delle tradizioni più amate e sentite nei paesi piccoli e grandi della Valtellina.
Sfilate di carri allegorici, un pò come in tutti i comuni italiani, ma il Carnevale valtellinese si colora anche di figure “nostrane”, maschere figlie dello spirito della gente, come la “Magra Quaresima”, “la Bernarda”, “il Toni” e vere liturgie come quelle legate al “Carneval di Mat” a Bormio o il rogo della “Vegia” a Tirano.

fonte:  www.valtellina.it