Archivi tag: Caspoggio

Caspoggio: Inaugurato a Caspoggio in Valmalenco “Zenith Centro della Montagna”: un centro dove la montagna è protasgonista assoluta

E’ stato inaugurato ufficialmente sabato scorso a Caspoggio, in Valmalenco, “Zenith Centro della Montagna”, un progetto sportivo che vede protagonisti alpinismo, arrampicata, sci alpinismo, cascate di ghiaccio, canyoning, pattinaggio su ghiaccio, cavalli, alpaca, mtb, snowboard freestyle, boulder, parco giochi e snowpark, centro sportivo, casa delle Guide Alpine della Valmalenco.

Caspoggiocommons.wikimedia.org_-300x336

Fonte: milanolifestyle.it

Caspoggio: Poste Italiane partecipa ai 50 anni del Gruppo Alpini di Caspoggio

Anche Poste Italiane presente ai festeggiamenti per il “50° anno di fondazione Gruppo Alpini di Caspoggio” e alla mostra documentale “Un secolo di Storia dalla Grande Guerra ai giorni nostri”.

L’appuntamento in programma per sabato 16 agosto 2014, racconta attraverso una mostra, allestita all’interno della sede della Scuola Primaria di Caspoggio, un secolo di storia degli Alpini del luogo attraverso documenti, foto, oggetti e testimonianze raccolte dai reduci o dai loro parenti, dalla prima guerra mondiale ai giorni nostri.
L’esposizione propone anche l’allestimento di una trincea con materiale originale e ripercorre la tragedia degli Alpini avvenuta nel 1917.

croppedimage701426-aa064

Fonte: valtellinanews.it

Caspoggio: Salewa Rockshow – in lizza per la finale Nicola Bruseghini da Caspoggio


Il Rockshow è un circuito internazionale di arrampicata nato 6 anni fa su iniziativa del marchio SALEWA, storico brand altoatesino per gli sport di montagna.

Obiettivo principale dell’iniziativa è riunire la community dei climbers, per una sfida sportiva, ma anche e soprattutto come confronto reciproco all’interno del quale si generano spesso nuove amicizie.

La condivisione di una stessa passione e la possibilità di mettersi in gioco sono il vero motore del circuito. Una filosofia che si rispecchia anche nel premio finale, non una coppa, non un somma di denaro, ma la possibilità di arrampicare nel contesto di un camp internazionale, supportati da atleti esperti, nel paradiso dell’arrampicata: Magic Wood in Svizzera.

Tra i candidati alla finale anche Nicola Bruseghini, 30 anni, di Caspoggio: «Ho iniziato a praticare da giovanissimo lo sport agonistico con il nuoto, ho ottenuto anche buoni risultati, ma poi la mia vera passione si è rivelata essere l’arrampicata. Ho aperto numerose vie sia su roccia che su ghiaccio e ho da poco terminato con successo gli esami per divenire guida alpina. Una delle mie ultime passioni è il base-jumping. Perché merito di partecipare al Camp di Magic Wood? Perché non ho i soldi per andarci da solo».

Fonte: gazzettadisondrio.it

Sci: Coppa Europa Nicole Agnelli terza nello speciale di Levi

Nella prima gara di Coppa Europa femminile disputata a Levi, una grandissima Nicole Agnelli di Caspoggio conquista la terza piazza del podio (1.53.75), dietro solo alla norvegese Mona Loeseth (1.52.92) prima e alla svedese Ylva Staalnacke (1.53.49), seconda. Tra le altre italiane in gara troviamo quinta l’ottima Marta Bassino (1.54.00). poi diciassettesima Karoline Pichler e ventritreesima Michela Azzola. Seguono Ida Giardini trentaquattresima, mentre Chiara Costazza, Carmen Geyr e Marta Benzoni non si sono qualificate per la seconda manche. Out nella prima invece Sabrina Fanchini.

Fonte: www.giornaledibergamo.com

Caspoggio: al via i Campionati italiani di sci alpinismo

La Valmalenco si prepara ad ospitare i Campionati italiani “Vertical & Staffetta” di sci alpinismo, che si svolgeranno a Caspoggio il 5 e 6 gennaio 2013. L’organizzazione dell’evento è stata affidata a due giovani atleti di indiscusso talento quali Lorenzo Pegorari e Giacomo Negrini: «Disputare in Valmalenco due gare tricolori ci offre la possibilità di promuovere il nostro paese e la nostra stazione sciistica a un pubblico diverso. Caspoggio è famosa per le gare di sci alpino, ma ben si presta anche agli amanti di sci e pelli di foca».

fonte e dettagli: ilgiorno.it

Caspoggio: sci, Ivan Codega ricomincia … da due

Dopo una breve pausa d’allenamento il premanese conquista un bronzo e un oro nella Libera di Caspoggio

Sabato a Caspoggio si sono disputate le due Discese Libere, Fis Junior Regionali (categoria Giovani). In evidenza Ivan Codega che dopo un periodo di allenamento ha dimostrato di essere pronto per le imminenti gare Fis Giovani, piazzandosi 3° nella prima gara e 1° nella seconda. Ancora una volta in questa stagione il premanese inanella gli ennesimi due podi.

fonte: valsassinanews.com

Caspoggio: Ilario Pegorari, specialista dello slalom speciale

Ilario Pegorari è stato uno dei protagonisti della famosa valanga azzurra che dominò le discipline tecniche agli inizi degli anni settanta. Lo sciatore ottiene il suo primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 4 febbraio 1972 sulle nevi austriache di St. Anton dove giunge decimo in slalom. Lo stesso anno si aggiudica, primo italiano in assoluto, la Coppa Europa. L’anno seguente, sale per la prima volta sul podio in Canada, a Mont Sainte.

Carriera sciistica

L’anno seguente sale per la prima volta sul podio in Canada, a Mont-Sainte-Anne, piazzandosi secondo dietro al compagno di squadra Gustav Thöni. Pochi giorni dopo se ne aggiudica un altro a Naeba in Giappone, alle spalle del francese Jean-Noël Augert e del tedesco occidentale Christian Neureuther. Il 12 gennaio 1975 con il nono posto nello slalom di Wengen in Svizzera conclude l’attività agonistica.

Ai Campionati italiani ha conquistato in carriera quattro medaglie: una in slalom gigante, due in slalom speciale e una in combinata.

Carriera da allenatore

Dopo il ritiro Pegorari resta comunque nell’ambiente del Circo bianco come allenatore della squadra azzurra; in questa veste si reca in Nuova Zelanda, dove, il 17 agosto 1982 sul monte Ruapehu, a causa di un grave incidente stradale perde la vita, insieme al gigantista Bruno Nöckler e ad altri componenti della spedizione

fonte: wikideep.it e wikipedia

Caspoggio: un paradiso ben nascosto

Caspoggio, una località turistica della Valmalenco affacciata sul paesaggio del Bernina.
È un paese ricco di storia, pieno di vie di tipica suggestione seicentesca, il paese conserva ancora un fascino antico, grazie alle costruzioni diffuse e di piccole dimensioni, spesso semplici rustici ristrutturati. offre la possibilità di godere di un paesaggio composto da ampie praterie e pinete, che nel periodo invernale divengono piste da sci.

fonte: visititaly.it

VALTELLINA: TANTI GLI APPUNTAMENTI INVERNALI TRA MERCATINI, PRESEPI, FIACCOLATE E GRANDI EVENTI

I Mercatini di Natale sono ormai una tradizione anche in provincia di Sondrio con luci e suoni che accompagnano gli ospiti nell’attesa del Natale. Proseguono a Villa di Tirano (18 dicembre), Livigno (fino al 19 dicembre), Lovero (19 dicembre), Sondrio (18/19 e 22/24 dicembre) e Madesimo (ogni sabato e domenica fino al 19 dicembre e tutti i giorni dal 24 dicembre al 6 gennaio).

Non mancano inoltre i Presepi viventi della vigilia di Natale rappresentati in vari borghi e paesi della Valtellina come a Caspoggio, Lanzada, nella frazione Vetto, e Gerola Alta.

O le suggestive fiaccolate, guidate dai maestri di sci nella notte di San Silvestro. E poi, da segnare in agenda, tanti altri appuntamenti, alcuni tradizionali, altri di grande sport.

Eccone alcuni:
Aprica. «Stralunata», gara-raduno in notturna di scialpinismo abbinata a un’uscita con le ciaspole, sempre in notturna (17 febbraio). Lunedì 28 febbraio si rivive invece una delle più antiche e sentite tradizioni locali: il «Sunà da Mars» (suonare a marzo).

Bormio. Appuntamento mercoledì 29 dicembre con la Coppa del Mondo di Sci Alpino con i campioni della velocità sulla mitica pista «Stelvio». La classica discesa libera maschile di fine anno, una delle prove più attese dell’intera stagione, con passaggi mozzafiato su una pista unica al mondo.