Archivi categoria: Ambiente

Lanzada: Visita alla Centrale degli alunni della classe 5°della Scuola Primaria di Chiesa in Valmalenco

lo scorso 18 dicembre hanno effettuato una visita alla Centrale Idroelettrica di Lanzada. Ecco il racconto di uno degli alunni: “Alle ore nove, ci aspettava all’entrata il Sig Serafino Bardea, (l’addetto alla visita). Nell’atrio, ci ha illustrato due cartine: la prima rappresentava il corso dell’acqua dalla sorgente fino alla Centrale, mentre, la seconda mostrava il percorso dalla Centrale di Lanzada fino alla Centrale di Sondrio. Ci ha anche spiegato come funziona la Centrale stessa con i suoi componenti. L’acqua che scende dalle montagne viene incanalata in un bacino di raccolta cioè in un lago artificiale formato sbarrando il corso dell’acqua in una diga.”

fonte: qn.quotidiano.net

Vallone di Scerscen

La Valmalenco, nella sua parte superiore (cioè sopra Chiesa Valmalenco), si divide in due grandi rami, cioè nell’alta Valmalenco, percorsa dal torrente Màllero, ad occidente, e nella val Lanterna, percorsa dal torrente omonimo, ad oriente. La val Lanterna, a sua volta, si divide nei due rami della valle di Scerscen, ad occidente, e nella valle di Campomoro, ad oriente. Le due valli, percorse dai torrenti Scerscen e Cormor (o Lanterna), convergono nella conca di Campo Franscia.
La valle, o vallone, di Scerscen è stata definita il Gran Canyon della Valmalenco: paragone azzardato se prendiamo in considerazione le dimensioni, azzeccato, invece, se ci riferiamo alla suggestione che questa grande conca di detriti alluvionali, che si stende ai piedi dei giganti della testata della valle, suscita. Una suggestione legata alla solitudine dei luoghi, assai meno percorsi rispetto alle vie escursionistiche più classiche della Valmalenco, ed all’acuta sensazione della propria piccolezza, che si sperimenta di fronte alla vastità degli spazi che gradualmente si aprono ed alla verticalità della compagine delle cime che chiudono l’orizzonte a nord.

fonte e dettagli: waltellina.com

Caspoggio: un paradiso ben nascosto

Caspoggio, una località turistica della Valmalenco affacciata sul paesaggio del Bernina.
È un paese ricco di storia, pieno di vie di tipica suggestione seicentesca, il paese conserva ancora un fascino antico, grazie alle costruzioni diffuse e di piccole dimensioni, spesso semplici rustici ristrutturati. offre la possibilità di godere di un paesaggio composto da ampie praterie e pinete, che nel periodo invernale divengono piste da sci.

fonte: visititaly.it

Valanghe, in Valmalenco allestito un campo di addestramento alla ricerca

Lezioni gratuite per capire come muoversi in caso di pericolo.

Torna l’inverno e torna puntuale come ogni anno il tema valanghe: operatori e addetti ai lavori, come sempre, cercano in tutti i modi di educare al rispetto e alla prevenzione, ma non sempre le regole diffuse vengono rispettate. Ed ecco che, in Valmalenco, si è pensato al passo successivo: istituire un campo di addestramento per la ricerca in valanga.

fonte: vaol.it/it

Esercitazione per la sicurezza sulle piste da sci

Il 16 Dicembre dalle ore 9,00 alle ore 12,30 a Chiesa in Valmalenco Palù si terrà un’esecritazione per la sicurezza sulle piste da sci. Coinvolti Funivie al Bernina Spa, Prefettura, Questura, Carabinieri(CC), Polizia(PS), Soccorso Alpino Guardia di Finanza(SAGF), Corpo Forestale dello Stato(CFS), Vigili del Fuoco(VVF), 118 Sondrio, Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico(CNSAS), FISI, Volontari di protezione civile (PC), Commissione piste, Comunità Montana Valtellina di Sondrio.

fonte: www.adamellonews.com

Orso in Valmalenco

Un orso, avvistato alcune settimane fa in Valmasino, è stato immortalato da una fototrappola a raggi infrarossi posizionata nei boschi di Arcoglio, in Val Torreggio, nel territorio comunale di Torre Santa Maria (Sondrio),
dagli agenti della Polizia provinciale capitanati dal comandante Maurizio Frenquelli.
L’orso è stato ripreso mentre era intento a mangiare nel bosco.
Non dovrebbe esserci comunque nessun pericolo per le persone, poichè l’orso solitamente si comporta in modo schivo e timoroso e preferisce evitare l’uomo.

fonte: cronacalive.it